Il ruolo della Medicina Nucleare nelle patologie del seno

La medicina nucleare svolge differenti ruoli nell’ambito della patologia neoplastica della mammella; dalla diagnosi preoperatoria di metastasi locoregionali alla valutazione intraoperatoria dello status linfonodale ascellare; dalla localizzazione intraoperatoria di lesione non palpabile alla stadiazione pre-trattamento; dal follow-up al re-staging sino a giungere alla terapia per la palliazione del dolore.

 

  • Scintigrafia ossea globale

La valutazione dell’integrità scheletrica è particolarmente utile sia nella fase della stadiazione pretrattamento (chemio- e/o radio-terapico) che nel follow up; è indicata, inoltre nel re-staging in caso di recidiva.

 

  • Biopsia Radioguidata del Linfonodo Sentinella (Radioguided Sentinel Lymphnode Biopsy – RSLNB)

L’identificazione delle metastasi ai linfonodi locoregionali rappresenta il più importante fattore predittivo di potenzialità metastatica (oltre alla grandezza del tumore) con condizionamento, pertanto, dell’iter prognostico e terapeutico.

Il linfonodo sentinella è il primo linfonodo che riceve il flusso linfatico dal tumore e quindi è il primo ad essere interessato da eventuali metastasi.

La necessità di individuare il linfonodo potenzialmente sede di micrometastasi e di sottoporlo a rimozione chirurgica per una valutazione istologica e per una scelta terapeutica adeguata è quindi divenuto problema cruciale per la stadiazione, per l’approccio chirurgico e per una prognosi a lungo termine.

La Biopsia Radioguidata del Linfonodo Sentinella (RSLNB) è la valutazione dello status linfonodale ascellare per una chirurgia mini-invasiva, sia per la sua ridotta invasività sia per quei tumori con scarsa probabilità di metastasi ascellare: con tale tecnica si è ora in grado di evitare l’asportazione dei linfonodi ascellari, se non indicato, evitando, in tutte queste pazienti, la elevata morbidità dovuta invece ad una linfectomia ascellare.

La linfoscintigrafia rappresenta parte essenziale della RSLNB in quanto fornisce le immagini necessarie per “indirizzare” il chirurgo sul sito del linfonodo (biopsia radioguidata).

 

  • Radioguided Occult Lesion Localization (R.O.L.L.)

La R.O.L.L. è una metodica medico-nucleare per la localizzazione delle lesioni non palpabili della mammella, rilevabili ecograficamente o mammograficamente.

Questa metodica prevede l’inoculo (ecoguidato o con guida stereotassica) di un radiofarmaco (albumina umana marcata con 99mTc) in sede intratumorale; tale radiofarmaco resta “intrappolato” nel tumore e rende “visibile” il tumore alla sonda per chirurgia radioguidata; il Medico Nucleare, intraoperatoriamente, sarà in grado di indicare l’esatta sede del tumore al chirurgo

Obiettivo di questa metodica è ottenere una precisa localizzazione preoperatoria della lesione ed una exeresi chirurgica limitata, ma radicale, così da avere la lesione al centro della porzione di tessuto ghiandolare asportato. Da evidenziare che tale indagine è dotata di ridotta invasività e tempo di localizzazione nettamente ridotto rispetto ai tradizionali mezzi di localizzazione.

 

  • Sentinel Node – Occult Lesion Localization (S.N.O.L.L.)

La evidenziazione sia del tumore che del linfonodo sentinella è la S.N.O.L.L. Essa consiste nell’inoculo di un radiofarmaco che, pur mantenendosi intrappolato nel sito del tumore, diffonde più lentamente verso le vie linfatiche preferenziali, rendendo così “visibile” alla sonda per chirurgia radioguidata sia il tumore che il linfonodo sentinella.

Al Medico Nucleare spetterà indicare al chirurgo sia la sede del tumore che il linfonodo sentinella.

 

  • Palliazione del dolore

La terapia radiometabolica con radiofarmaci osteotropi -emittenti (e pertanto capaci di determinare una elevata irradiazione locale) si è dimostrata efficace nella palliazione del dolore e nel miglioramento della qualità della vita dei pazienti, qualora si sia esaurita l’efficacia sul sintomo dolore dei trattamenti convenzionali.

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.