Terapia Radiometabolica della tiroide

La terapia radiometabolica è un trattamento importante per la cura dei tumori della tiroide. Questa terapia prevede la somministrazione di un radioisotopo, lo Iodio-131 che viene utilizzato per eliminare le piccole quantità di tessuto tiroideo residuo che rimangono dopo l’intervento di asportazione della tiroide.

Lo Iodio-131 infatti si concentra nei residui di tessuto tiroideo e li distrugge, eliminando così anche gli eventuali residui tumorali.

La terapia consiste nell’assunzione di una o due capsule di Iodio 131, una sostanza radioattiva, pertanto è necessario il ricovero presso stanze di degenza protetta (dedicate) al fine di contenere e controllare i rischi di contaminazione ambientale e di irradiazione. Anche se non ci sono significativi rischi di contaminazione, vengono comunque indicate nelle norme di comportamento da seguire nei giorni successivi alla dimissione.

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.