Trattamento SIRT con Y90 per il trattamento di epatocarcinomi

La SIRT (Radioterapia Interna Selettiva), conosciuta anche come radioembolizzazione, è una procedura di radiologia interventistica utilizzata per il trattamento degli epatocarcinomi che non possono essere rimossi con un intervento chirurgico, e viene usata principalmente per ridurre i tumori epatici primari e metastatici.

Il trattamento consiste nella somministrazione di microsfere in resina contenenti Ittrio 90 radioattivo (Y90).

La procedura è relativamente breve e poco invasiva. Dopo aver somministrato al paziente un anestetico locale, il radiologo interventista effettua una piccola incisione all’altezza dell’inguine dove viene inserito un catetere che viene condotto fino all’arteria epatica. Le microsfere vengono somministrate attraverso questa via e raggiungono il tessuto tumorale dove emettono radiazioni che distruggono le cellule tumorali all’interno del tumore provocando danni minimi al tessuto epatico sano circostante. La loro attività dura alcune settimane, dopo le quali progressivamente si esaurisce.

Tale procedura che può essere eseguita in day hospital oppure in ricovero ordinario.

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.